Perforazioni in roccia? non c’è problema!

È cominciata con grande successo la nuova avventura del Navigator D36x50DR in terra nazionale.
Questa new-entry è ideale per le perforazioni in roccia grazie alla sua altissima capacità di torsione. Il sistema a doppia asta permette inoltre un agevole controllo di manovra anche nelle condizioni più estreme e le doppie aste entrambe cave garantiscono una elevata portata di acqua/fluidi e quindi la massima efficienza in fase di alesatura. Il cambio d’aste in modalità automatica è repentino, appena 8 secondi, senza l’intervento di un operatore.
I primi a testare l’affidabilità di questa straordinaria macchina sono stati gli operatori dell’azienda Dicosola di Bari. L’azienda pugliese era alla ricerca della macchina ideale per svolgere una perforazione in roccia di 130 metri in pieno centro cittadino.


Essendo finalmente disponibile sul mercato una macchina specializzata nelle perforazioni in roccia e conoscendo bene l’affidabilità dei prodotti Vermeer, la Dicosola ha scelto senza indugi di affidarsi al Navigator D36x50DR senza rimanerne delusa.
A testimonianza delle performance della macchina, nonostante una roccia durissima e gli inconvenienti tipici del ‘centro città’, i lavori si sono svolti senza intoppi in quattro giorni lavorativi; il tutto grazie anche all’utilizzo di un Georadar Vermeer modello EZ, strumento per la individuazione dei sottoservizi interrati tramite scansioni superficiali del sottosuolo, ormai fondamentale per potersi muovere con disinvoltura e minimizzando i rischi di rottura dei servizi esistenti all’interno degli affollati sottosuoli cittadini.


Il Navigator D36x50DR è riuscito a stupire positivamente gli addetti ai lavori, in particolare per la produzione e per l’ottimo controllo della testa, e dopo un esordio così promettente è già pronto a confrontarsi con nuove sfide.

Leave a reply