Vermeer Italia

Contatti veloci: info@vermeeritalia.it Tel.: +39 045 670 2625

Contatti velociinfo@vermeeritalia.it Tel.: +39 045 670 2625

HG6000

Il gigante cippatore – Recover

La rivista Recover (DEA Edizioni) ha pubblicato sull’ultimo numero in distribuzione (n. 57 – dicembre 2021) una interessante intervista alla società Serravalle Legnami, che spiega perchè ha scelto di utilizzare due trituratori orizzontali Vermeer HG6000 per il proprio lavoro. A questo link è possibile sfogliare la rivista, mentre di seguito riportiamo l’articolo integrale. Buona lettura!

IL GIGANTE CIPPATORE

di Roberta Vozza

Se un’azienda con una storia di 220 anni sceglie una macchina, sa cosa sta facendo. E’ il caso di Serravalle Legnami che lavora con due Vermeer modello HG6000, ovvero la macchina più grande e potente commercializzata in Italia dalla casa madre. 

La storia di Serravalle inizia nel 1800 a Mesoraca, in provincia di Crotone, con una famiglia dedicata da generazioni alla segheria. Un mestiere che diventa azienda, un’azienda che nel tempo cresce e si specializza nella produzione e lavorazione del pellet, prodotto con abete e faggio, utilizzando materiali provenienti esclusivamente dai propri terreni collocati in prossimità di Camigliatello. 

Nel 2017 Serravalle diversifica la produzione, senza trascurare il core business, con la realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica alimentato dagli scarti di lavorazione. La Serravalle Legnami è quindi oggi la prima fornitrice di cippato per l’impianto a biomassa da 20 megawatt di Serravalle Energy.  L’azienda possiede un parco macchine adatto a ogni tipo di intervento, moderno ed efficiente, che consente il raggiungimento di produttività impensabili per la meccanizzazione tradizionale e garantisce comfort e sicurezza per gli operatori. La vasta dotazione di attrezzature consente di applicare indifferentemente il sistema di raccolta della pianta intera (stile nordamericano) e quello del legno corto (stile scandinavo) in funzione delle caratteristiche d’intervento e delle richieste del cliente. 

“Abbiamo conosciuto la Vermeer e l’efficacia delle sue macchine in occasione di un progetto di lavorazione legnami nel porto di Crotone, dal 2016 al 2018 – racconta il titolare Carmine Serravalle – La prima macchina Vermeer è stata acquistata nel 2016 per gestire in tempi rapidi la cippatura di volumi enormi di legname proveniente dalla Lettonia: navi da 8-9mila tonnellate da lavorare direttamente in banchina in tre giorni”.

Negli anni successivi, con l’evoluzione del mercato del cippato. la società sigla un contratto con la Regione Puglia per la triturazione degli ulivi del Salento colpiti da xylella e per questo decide di acquistare un secondo trituratore Vermeer, stesso modello: “Il legno dell’ulivo è un banco di prova enorme per l’efficacia delle macchine da cippatura e Vermeer l’ha superato brillantemente – prosegue Serravalle – Anche in Salento i ritmi sono di 15 – 20 articolati carichi di ulivi da cippare in 8 – 9 ore, ogni giorno. Ovvio che serve una macchina con garanzie assolute di robustezza e rapidità di lavorazione.” Il modello HG6000 è una macchina per certi versi unica nel suo genere. Può fungere sia da trituratore che da cippatore: basta cambiare il rotore interno (operazione da un giorno lavorativo) e passare dai martelli di triturazione ai coltelli per la cippatura. La dimensione del materiale in uscita (triturato o cippato) dipende dalle griglie della macchina che selezionano il materiale in uscita e rimettono in camera di triturazione quello non acora della taglia desiderata. La macchina in modalità trituratore produce 70 tonnellate l’ora; in modalità cippatore arriva a 100 tonnellate l’ora. Una delle sue caratteristiche peculiari è la portata di ingresso molto estesa, perché accoglie tronchi fino a un metro di diametro. Altre macchine sul mercato, che tagliano con il sistema up-cut, accolgono diametri al massimo di 30 – 40 cm. Le macchine Vermeer invece utilizzano il sistema down-cut consentendo di “mangiare” diametri maggiori: anche macchine più piccole della HG6000 accolgono diametri fino a 60 – 70 centimetri. In Puglia, per esempio, Serravalle estirpa gli ulivi e li mette interi nella Vermeer HG6000.  La macchina ha un motore Caterpillar a 750 hp e monta un rotore da 14 o 28 lame in modalità cippato o da 20 martelli in modalità trituratore. E’ settata con caratteristiche 4.0: si possono monitorare posizione e stato della macchina, consumi e prestazioni,  oltre a eventuali esigenze di manutenzione. L’usura interessa martelli, contelli e controcoltelli, ma le lame si possono affilare 10-15 volte prima di cambiare il set. Una scelta che consente di risparmiare e che ha incontrato felicemente l’anima ecologica e sostenibile di un’azienda come Serravalle. 

 

© 2021 Vermeer Italia. Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Torna su

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scegli l’argomento di tuo interesse, inserisci un indirizzo email valido e inviaci la richiesta di iscrizione per essere sempre aggiornato!