IATT ha premiato Vermeer Italia per l

IATT ha premiato Vermeer Italia per l’impegno nella promozione della formazione operatori

Anche quest’anno l’associazione IATT (Italian Association for Trenchless Technology) ha organizzato l’evento “Incontriamoci”, per presentare i progetti del prossimo anno e per offrire a tutti i partecipanti l’occasione di confrontarsi sulle attività in corso.premiazione-iatt-vermeer-roma Quest’anno però c’è stata una novità: l’istituzione degli “IATT Awards 2016”, riconoscimenti speciali per gli associati che si sono contraddistinti per il sostegno all’associazione e per l’impegno nella promozione delle tecnologie no-dig. Per Vermeer Italia c’è stata una bella sorpresa, perché abbiamo vinto il premio “Promozione della formazione”! Durante l’evento, che si è svolto il 13 dicembre scorso a Roma, il presidente di IATT, il Dott. Paolo Trombetti, ha consegnato il premio al Dott. Pierluigi Lelli, a.d. Vermeer Italia. Come si legge nella nota di IATT, abbiamo ricevuto questo riconoscimento per esserci distinti “nel supportare e coadiuvare IATT in molteplici iniziative formative tra le quali l’organizzazione dei corsi per rilascio patentini per operatori HDD”.

Questo riconoscimento ci rende molto orgogliosi perché ci impegniamo da sempre nella formazione operatori. Siamo convinti che la preparazione adeguata sulle procedure di perforazione orizzontale controllata e sulle norme di sicurezza sia fondamentale per un’impresa che vuole essere competitiva sul mercato e che promuove la sicurezza in cantiere.

premiazione-iatt-presentazioneGrazie alla collaborazione con IATT, partecipiamo e promuoviamo seminari e convegni volti a diffondere i vantaggi della tecnologia trenchless e ospitiamo periodicamente presso la nostra sede il corso per il rilascio di patentini per operatori di macchine complesse, curato da IATT e Formedil (Ente professionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia). Il patentino serve agli operatori delle imprese che partecipano alle gare d’appalto per cui occorre la certificazione O.S. 35. Questa attestazione certifica il possesso delle competenze per operare con tecnologie a basso impatto ambientale. Senza il patentino, non è possibile partecipare alle gare. Questo corso fornisce una preparazione teorica e pratica non solo sui perforatori orizzontali, ma anche sulle procedure corrette e sicure di posa, con prove pratiche per tutti i partecipanti.

Ringraziamo IATT per questo riconoscimento. Continueremo ad impegnarci per promuovere la formazione degli operatori sulle tecnologie no-dig e la sicurezza in cantiere.

Leave a reply