Si è concluso a Bari l’ultimo corso IATT per il rilascio di patentini a operatori HDD: sicurezza in primo piano

La scorsa settimana si è tenuta una nuova edizione del corso di abilitazione per operatori di macchine complesse nella perforazione guidata (TOC). Il corso, organizzato da IATT (Italian Association for Trenchless Technology) e FORMEDIL (Ente Nazionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia), si è svolto presso la sede Vermeer di Bari, Trencher Service, che ha ospitato l’evento.

I partecipanti hanno avuto la possibilità di acquisire competenze teoriche e pratiche grazie ad un corso strutturato su 40 ore con prove pratiche sul campo.corso patentini HDD

Le lezioni teoriche hanno presentato tutti gli aspetti fondamentali legati alla posa con perforazione orizzontale. Gli operatori hanno potuto confrontarsi in modo esaustivo con i docenti sulle procedure di sicurezza secondo due prospettive differenti:

  • Sicurezza sul lavoro. È stata analizzata la normativa di riferimento per i cantieri e i contenuti principali del Piano Operativo di Sicurezza, parlando di quali sono i compiti e le responsabilità di ogni operatore.
  • Sicurezza applicata. Sono stati presentati i principali rischi collegati al lavoro in cantiere, la gestione dell’emergenza e le misure di sicurezza da adottare.

Una volta affrontato il tema della sicurezza, i docenti hanno affrontato gli aspetti tecnici collegati alla perforazione e all’uso delle macchine no-dig:

  • Analisi del terreno e utensili. Classificazione di terreni e rocce e le principali tipologie di utensili di scavo.
  • Uso dei fanghi di perforazione. Sono state spiegate le funzionalità e le diverse tipologie di fluidi bentonitici.
  • Preparazione della perforazione. Aspetti e importanza dell’indagine preliminare del sottosuolo per una corretta pianificazione della perforazione.
  • Esecuzione. Sequenza e particolarità dei vari passaggi della perforazione(foro pilota, alesatura e posa delle condotte).
  • Tipologie di cavidotti e tubazioni. I docenti hanno parlato delle diverse tipologie ed utilizzo dei materiali.

prove sul campoLe lezioni teoriche si sono concluse con l’analisi delle parti della macchina: simbologia, circuiti, sistema di guida, manutenzione e controlli, ricambi e accessori.

I partecipanti e i docenti si sono poi spostati sul campo prove allestito da Trencher Service apposta per l’evento, mettendo a disposizione un Navigator D24x40. Ogni partecipante ha  avuto la possibilità di mettere in pratica quanto appreso nei giorni precedenti; ognuno ha eseguito una posa completa, per capire quali sono le sfide che ci si trova ad affrontare ogni giorno in cantiere e per mettere a punto le proprie competenze.patentini HDD

L’ultimo giorno è stato dedicato all’esame finale e ogni partecipante ha superato brillantemente la prova.

L’entusiasmo e l’interesse con cui tutti gli operatori hanno partecipato è un chiaro segno dell’importanza di questi corsi, che stanno diventando sempre più richiesti. L’ottenimento dei patentini è fondamentale per gli operatori dato che permette il rilascio dell’attestazione OS35, in base a quanto stabilito dal art. 37 del Testo Unico sulla Sicurezza (D.lgs. 81/2008), che richiede inoltre l’obbligo da parte delle imprese di avere personale qualificato per operare su macchine complesse. Vermeer Italia ritiene che sia essenziale favorire la specializzazione dei propri operatori, ed è sempre pronta a sostenere l’organizzazione di corsi di formazione.

Per informazioni sui corsi potete consultare il sito IATT: http://www.iatt.it/index.php

Leave a reply