Perforazione record in roccia con la D36x50DR.

Perforazione record in roccia con la D36x50DR.

D36X50DR

D36X50DR

Il mondo della perforazione è sempre pieno di sorprese, ancor di più quando la perforazione avviene in roccia.  A volte succede però che avere l’esperienza giusta e la macchina giusta ti permette di affrontare progetti fuori dall’ordinario.

E’ quello che è avvenuto nel parco eolico FRI-EL Anzi dove a causa di una frana era stato bloccato il funzionamento di due turbine eoliche.  La messa in sicurezza e in funzionamento delle turbine passava attraverso un attraversamento in roccia del fronte di frana di 290 metri a profondità  di ben 35 metri.

La Cedelt Spa, committente del lavoro, ha deciso di affidarsi, per questo difficile progetto, all’esperienza e professionalità della Fram Srl, azienda potentina del Sig. Mazzarelli Francesco, e alle capacità operative della Vermeer D36x50DR.

Anche se nessuno dubitava delle capacità di macchina e operatore di completare il progetto, le loro qualità hanno superato le aspettative.  Il foro pilota di 290 m interamente in roccia, è stato completato in soli 5 giorni lavorativi, con pieno orgoglio e soddisfazione da parte  di tutto il team Vermeer, e di tutte le parti coinvolte nel progetto.

Un’ulteriore conferma delle potenzialità operative della Vermeer D36x50DR, sempre più sinonimo di affidabilità e certezza quando si parla di perforazioni in roccia.

Foto 5

Foto 1

Leave a reply